Dettagli

Vitigno / Zona Produzione: Grechetto nobile / Emilia Romagna sulle prime colline dell'Appennino Tosco - Romagnolo


Sistema di Allevamento:  cordone speronato rinnovato


Vendemmia: settembre 
Vinificazionefermentazione naturale con maturazione sulle bucce in cisterne d’acciaio inox
Caratteristiche: colore giallo paglierino con riflessi dorati, profumo intenso e floreale, sapore asciutto, caldo ed armonico, ottimamente equilibrato
Gradazione12% Vol

 

 

Il Pignoletto è un vino tipico della provincia di Bologna che oggi si può trovare anche nelle zone attorno ad Imola. Molti attribuiscono il nome ad un vino chiamato "Pino Lieto", che sarebbe stato descritto, da Plinio il Vecchio, come "non dolce abbastanza per essere buono" e quindi non particolarmente apprezzato dagli antichi romani che amavano il vino molto dolce. Per altri deriva dalla tipica forma dell'acino, simile ad una piccola pigna. Fino a pochi anni or sono il Pignoletto era comunemente considerato vitigno autoctono ma recenti analisi del DNA hanno rivelato caratteri genetici sostanzialmente identici al Grechetto Gentile. Vista la pregevole versatilità delle uve da cui si ottiene, il Pignoletto è sempre un ottimo vino a tutto pasto, caratterizzato da alcune predilezioni a seconda delle varie tipologie: particolarmente consigliata la versione Frizzante come aperitivo, con antipasti in genere ed in particolare con le tipiche crescentine accompagnate da salumi misti mentre la versione Ferma può accompagnare con grande entusiasmo anche portate di pesce, carni bianche e formaggi freschi.

Pignoletto - Pignoletto DOC